Materiale didattico | MaMa
Il ciclo di matematizzazione
Il ciclo di matematizzazione
La matematica è considerata da alcuni allievi una disciplina ostica, piena di ostacoli e di difficoltà da superare, soprattutto quando si parla di risoluzione di problemi: un tema cardine della matematica ma allo stesso tempo uno dei più complessi. La risoluzione dei problemi, infatti, coinvolge diverse competenze collegate anche con altri ambiti disciplinari (in particolare quello linguistico), e diverse competenze trasversali (soprattutto metacognitive). Va infatti considerato che nel risolvere i problemi di matematica, sovente, l’attenzione degli allievi è posta quasi esclusivamente sui dati numerici, sulla parte del processo legata al calcolo e all’esecuzione di procedure. Gli errori sono dunque spesso da associare ad altri processi, legati ad esempio alla comprensione del testo; alla difficoltà nel passare da un contesto reale a un modello matematico della situazione; o alla difficoltà nell’interpretare il risultato numerico all’interno del contesto reale iniziale, dato dal problema. È quindi importante che l’insegnante crei occasioni che permettano di lavorare, fin da subito, su tutti i processi del ciclo di risoluzione dei problemi, sviluppando una sensibilità sempre maggiore per questi aspetti. Ciò può essere favorito da attività basate su problemi forniti non solo in forma scritta, ma anche in forma orale o su spunti emersi da situazioni quotidiane e concrete. Questo lavoro, che rimane implicito con gli allievi del primo ciclo, può essere esplicitato con gli allievi del secondo ciclo, proponendo delle riflessioni metacognitive sul processo di risoluzione dei problemi, che aumentano la loro consapevolezza rispetto alle fasi del ciclo di matematizzazione.
Classe
Traguardi di competenza
Finalità
Sensibilizzare gli allievi sull’importanza delle diverse fasi del ciclo di matematizzazione. Nella risoluzione dei problemi, evidenziare le relazioni tra il mondo reale e il mondo matematico. Sviluppare un atteggiamento positivo nei confronti dei problemi.
Riferimento al piano di studio
I collegamenti seguenti ti permetteranno di approfondire le correlazioni tra questi materiali e il Piano di Studio per la scuola dell'obbligo scuolalab.ch/pianodistudio
Traguardi di competenza prevalenti (I ciclo)
Esplora, comprende, prova e risolve situazioni-problema contestualizzate legate al vissuto e alla realtà che coinvolgono i primi apprendimenti in ambito numerico, geometrico e relativi a grandezze riferite alla sua quotidianità
Progetta e realizza rappresentazioni e modelli non formalizzati legati all’interpretazione matematica del mondo che lo circonda
Presenta, descrive e motiva le proprie scelte prese per affrontare una semplice situazione matematica legata alla realtà in modo tale che risultino comprensibili ai compagni, come pure comprende le descrizioni e presentazioni degli altri
Manifesta un atteggiamento positivo rispetto all’apprendimento quando si affrontano esperienze relative alla matematica
Traguardi di competenza prevalenti (II ciclo)
Comprende e risolve con fiducia e determinazione situazioni-problema in tutti gli ambiti di contenuto previsti per questo ciclo, legate al concreto o astratte ma partendo da situazioni reali, mantenendo il controllo critico sia sui processi risolutivi sia sui risultati, esplorando e provando diverse strade risolutive
Legge e comprende testi che coinvolgono aspetti logici e matematici concernenti gli ambiti coinvolti in questo ciclo
Progetta e realizza rappresentazioni e modelli di vario tipo, matematizzando e modellizzando situazioni reali impregnate di senso
Comunica e argomenta procedimenti e soluzioni relative a una situazione, utilizzando diversi registri di rappresentazione semiotica; comprende, valuta e prende in considerazione la bontà di argomentazioni legate a scelte o processi risolutivi diversi dai propri
Manifesta un atteggiamento positivo rispetto alla matematica, tramite esperienze significative che gli permettano di cogliere in che misura gli strumenti matematici che ha imparato a utilizzare siano utili per operare nella realtà
Collegamenti con altre discipline
Area lingue